PIETRE D'INCIAMPO
 
Maccaferri Giovanni
di anni 21
 

Operaio antifascista, nato l'8 dicembre 1923 a Cilavegna, di professione operaio presso il calzificio Giudice di Cilavegna. Il 3 marzo 1944 viene arrestato per aver preso parte ad uno sciopero insieme alle colleghe Cirini Luigina, Giannini Clotilde e a Casinghino Giovanni e al sarto Zorini Omodeo Pietro. Rinchiuso dapprima nel Castello di Vigevano,  è poi incarcerato a Milano nel carcere di San Vittore, infine inviato a Fossoli insieme allo Zorini e quindi deportato in Germania il 15 marzo. Lo Zorini verrà invece rilasciato per motivi di salute.  Maccaferri morirà a Mauthausen l'8 maggio 1945.

 
 
Clicca sulla mappa per vedere tutti i dettagli sul luogo del ricordo.
 
 
RICORDATO NEI SEGUENTI LUOGHI:
 
Cilavegna - Cappella monumento
Cappella monumento posta all'interno del cimitero di Cilavegna (PV).  ...
 
Coordinate GPS del Luogo del Ricordo:
+45.315516, +08.744183
+45°18.931’, +08°44.651’
+45°18’55.86”, +08°44’39.06"
 
divisorio_nomi.jpg
Cilavegna - Via Roma 38
Pietra d'inciampo posata il 19 gennaio 2019 davanti all'abitazione di Giovanni Maccaferri in via Roma 38 a Cilavegna (PV).                      &...
 
Coordinate GPS del Luogo del Ricordo:
+45.307835, +08.744858
+45°18.470’, +08°44.691’
+45°18’28.20”, +08°44’41.50
 
divisorio_nomi.jpg
 
Elenco Caduti