PIETRE D'INCIAMPO
 
Mazza Francesco
di anni 43
 

Mazza nasce a Garlasco il 27 giugno 1901. Di professione contadino, agisce isolatamente, aiuta i militari alleati fuggiti dai campi di prigionia, li nasconde e li fa espatriare in Svizzera. In seguito alla delazione di una spia, i fascisti lo arrestano a Garlasco il 9 settembre 1944. Viene portato a Pavia, a San Vittore e poi a Bolzano: infine, sarà deportato a Dachau, dove morirà il 19 febbraio 1945.

 
 
Clicca sulla mappa per vedere tutti i dettagli sul luogo del ricordo.
 
 
RICORDATO NEI SEGUENTI LUOGHI:
 
Garlasco - Piazza della Repubblica 11
Pietra d'inciampo posta il 24 gennaio 2019 davanti all'ingresso del Municipio di Garlasco in piazza della Repubblica 11....
 
Coordinate GPS del Luogo del Ricordo:
+45.196399, +08.922645
+45°11.784’, +08°55.359’
+45°11’47.00”, +08°55’21.55
 
divisorio_nomi.jpg
Garlasco - Cappella Monumento all'interno del cimitero
Cappella Monumento posta all'interno del cimitero di Garlasco....
 
Coordinate GPS del Luogo del Ricordo:
+45.198217, 08.908250
+45°11.893’, 08°54.495’
+45°11’53.58”, 08°54’29.70”
 
divisorio_nomi.jpg
 
Elenco Caduti